SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE NEL SONNO ( OSAS: Obstructive Sleep Apnea Syndrome ) E RUSSAMENTO.

Dispositivi mobili antirussamanto ORTHOAPNEA Commenta l’articolo »

Situazione di transitoria, completa o parziale interruzione del flusso respiratorio durante il sonno, causata da una chiusura temporanea delle vie aeree superiori: nasofaringe, orofaringe, ipofaringe o laringe.
Le figure professionali a cui deve rivolgersi chi soffre di questo disturbo sono il MEDICO di FAMIGLIA, l’OTORINOLARINGOIATRA, il PNEUMOLOGO.

CAUSE DEL RUSSAMENTO:

1) Ostruzione dello spazio orofaringeo

2) Accumulo di grasso dietro la parete posteriore della faringe

3) Riduzione del tono muscolare nei tessuti del palato molle

4) Obesità

5) Deposito di grasso a livello del mento

6) Macroglossia

7) Ipertrofia tonsillare e/o adenoidea

8) Deviazione del setto nasale

9) Ipertrofia dei turbinati

10) Mandibola arretrata o troppo piccola

Le strategie terapeutiche sono volte a correggere le cause. Per esempio la riduzione del tono muscolare del palato molle può essere combattuta evitando alcolici e pasti abbondanti serali. L’ipertrofia dei turbinati, delle tonsille e delle adenoidi possono essere corrette chirurgicamente. Vanno altresì individuate le situazioni dove siano indicati dispositivi ortodontici che favoriscono un avanzamento mandibolare. Nei roncopatici ( russatori ), infatti, durante il sonno la mandibola retrude e ciò si accompagna a una caduta all’indietro della lingua, con conseguente restringimento dello spazio orofaringeo.

Ci sono diversi tipi di apperecchi mobili antirussamento atti a favorire l’avanzamento mandibolare, i tecnici del G.O.O.R. utilizzano l’ORTHOAPNEA avendo la certificazione per la costruzione da parte dell’Azienda ORTOPLUS di Malaga ( Spagna ).

Entries RSS Comments RSS Accedi